Roma criminale

Nel 1898 Niceforo e Sighele, studiosi e criminologi, scrivono alcune righe presentando il loro libro “La Malavita a Roma”. Se oggi si cerca di capire cosa sta accadendo a Roma – l’esplodere di delitti e violenze criminali, ma anche il diffondersi di corruzione e truffe – la loro asciutta analisi sembra ancora efficace:

Roma presenta — con alterna vicenda che non turba la contemporaneità cronologica — tanto lo spettacolo di delitti individuali eminentemente moderni, che scoppiano quasi scintille dal fuoco latente della Mala vita delle alte e basse classi sociali, — quanto lo spettacolo di delitti individuali ancora medioevali e selvaggi. V’è in essa quasi una prolungazione di quella mafia, di quella camorra e di quel brigantaggio che inferiscono ancora nel Sud dell’Italia — avanzi di una società feudale o di un clan barbaro, — e nello stesso tempo v’è il fiorire delle forme meno feroci e più astute della delinquenza che scendono — esempi di civiltà, ma anche di gesuitismo — dal Nord dell’Italia. — V’è persino nella fìsonomia materiale delle sue vie e delle sue piazze, la vicinanza brutale di infiniti contrasti : edifici del governo con gli stemmi del papa o con immagini di madonne e di santi cui a sera si accende un lume, — palazzi signorili cui di fianco sta la casa che contiene un postribolo, — quartieri ove tutto parla della Roma prima del 70 e quartieri ove v’è la desolazione della crisi edilizia sopravvenuta dopo il 70. E così vi son luoghi ove si dà convegno la haut-pègre della banca, della politica, e luoghi ove vegeta, complotta e delinque la basse-pegre dei vagabondi e dei miserabili.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: