Le case di Roma

Una volta si parlava di Piazza di Spagna, Piazza navona o San Pietro. Ora la casta – o cricca – guarda anche a quartieri che una volta erano considerati – ed erano – popolari. Ad esempio la zona di Via Latina, o Via La Spezia – Via Aosta, nel IX municipio. I costi delle case a Roma sono diventati talmente surreali che perfino potenti ministri cercano un aiutino. In zone dove negli anni 80 ancora abitavano piccoli impiegati e operai. Già in questo c’é tutta una differenza, un passaggio storico. In questi casermoni semiperiferici – che non sono mai stati come Talenti o Collina Fleming, le “periferie” della media e alta borghesia cittadina – oggi abitano i nuovi arricchiti e i discendenti (o i superstiti) degli impiegati o degli operai che le abitavano ancora un paio di decenni fa. Gli uni più arroganti che mai, gli altri più impauriti e razzisti. Sanno di non poter condividere l’improvvisa fortuna di una casa di pregio con nessuno. Una nuova elite, in una città immobile e fangosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: