il primo serial killer

Nel 1775 il marchese De Sade pubblica “Voyages d’Italie”. Qui racconta cosa vide a Roma durante la visita a Castel Sant’Angelo. Il Castello era un luogo macabro, poiché all’epoca era una prigione ed era stato fino a poco prima terribile luogo di tortura. Le sue riflessioni su questo “primo serial killer” lasciato ancora stupiti.

Mi mostrano in un armadio, di fronte alla porta, alcune armi proibite, fra cui pugnali capaci d’infliggere ferite mortali. Vidi una specie di arco piccolissimo e di strana fattura, che era appartenuto a uno spagnolo il cui unico piacere consisteva nel lanciare per mezzo di quell’arco (senza altra invenzione che quella d’una distruzione gratuita) spilli avvelenati nelle strade e in mezzo alla folla là dove si trovava, sia nei luoghi pubblici si all’uscita delle chiese. Questa bizzarra mania di fare il male per il solo piacere di farlo è fra le passioni dell’uomo la meno compresa e di conseguenza la meno studiata, e tuttavia oserei credere possibile il farla rientrare nella classe comune dei deliri della fantasia. Ma la rarità con cui ricorre, fortunatamente per il genere umano, me ne risparmia la fatica.

Annunci

3 Risposte to “il primo serial killer”

  1. […] il primo serial killer Nel 1775 il marchese De Sade pubblica “Voyages d’Italie”. Qui racconta cosa vide a Roma durante la visita a Castel Sant’Angelo. Il Castello era un luogo macabro, poiché all’epoca era una prigione ed era stato fino a poco prima terribile luogo di tortura. Le sue riflessioni su questo “primo serial killer” lasciato ancora stupiti. blog: Crimini e delitti nella storia di Roma | leggi l'articolo […]

  2. […] il primo serial killer Nel 1775 il marchese De Sade pubblica “Voyages d’Italie”. Qui racconta cosa vide a Roma durante la visita a Castel Sant’Angelo. Il Castello era un luogo macabro, poiché all’epoca era una prigione ed era stato fino a poco prima terribile luogo di tortura. Le sue riflessioni su questo “primo serial killer” lasciato ancora stupiti. blog: Crimini e delitti nella storia di Roma | leggi l'articolo […]

  3. […] il primo serial killer Nel 1775 il marchese De Sade pubblica “Voyages d’Italie”. Qui racconta cosa vide a Roma durante la visita a Castel Sant’Angelo. Il Castello era un luogo macabro, poiché all’epoca era una prigione ed era stato fino a poco prima terribile luogo di tortura. Le sue riflessioni su questo “primo serial killer” lasciato ancora stupiti. blog: Crimini e delitti nella storia di Roma | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: